FILTRA PER CATEGORIA:
Azzera i filtri
Consulenza aziendale
Consulenza del lavoro
Consulenza IVA
Generale
Partita IVA

Il salario minimo in Germania

Il salario minimo in Germania è stato introdotto  già nel 2015 con una soglia iniziale di 8,50€ l’ora ed è progressivamente aumentato fino agli attuali 12,00€ e, dal 1° gennaio 2024 12,40€ lordi l’ora. Nel confronto con altri Paesi europei si tratta di uno dei minimi salariali più alti dopo il Lussemburgo. In particolare corrisponde per un lavoratore con contratto a tempo pieno da 40 ore settimanali ad una retribuzione mensile minima lorda di 1.997,00€. Si tratta di un importo lordo valido per la maggior parte dei lavoratori, sono infatti esclusi soltanto: disoccupati di lungo periodo nei primi sei mesi del rapporto di lavoro lavoratori minorenni in alcuni casi tirocinanti o dipendenti in formazione professionale. In Germania vi è un’apposita commissione formata da r...
Categorie: Consulenza del lavoro

Operare in Germania tramite acquisizione di una società inattiva

Operare in Germania tramite acquisizione di una società inattiva è una possibilità adottabile per eludere le tempistiche relativamente lunghe della costituzione ex novo di una società GmbH in Germania, equivalente ad una Srl italiana. In particolare si considerano per la piena operatività realistici circa 3 mesi; in casi eccezionali le tempistiche possono essere addirittura fino a 4-5 mesi. Il motivo principale di ritardi è l’iscrizione al registro delle imprese tedesco tenuto da un tribunale locale con verifica della documentazione a cura di magistrati. Nella prassi questo comporta la necessità di tradurre la documentazione italiana e illustrare le differenze rispetto al sistema tedesco. Anche in fase di assegnazione del codice fiscale e partita IVA da parte dell’ufficio fiscale locale è...
Categorie: Consulenza aziendale

La stabile organizzazione in Germania

La stabile organizzazione in Germania è uno dei rischi presenti per le società che operano dall’Italia in presenza di dipendenti, magazzini o altro tipo di strutture fisse sul territorio tedesco. A. La definizione di stabile organizzazione La stabile organizzazione in Germania in sé non richiede un’iscrizione a registro delle imprese ma rappresenta un costrutto fiscale che dipende dal modo in cui la società e i suoi rappresentanti operano. I criteri per accertare la presenza di una stabile organizzazione fra Italia e Germania differiscono notevolmente e risultano nel caso tedesco meno rigidi rispetto all’Italia. È difficile fornire una linea guida generale che permetta di identificare una stabile organizzazione poiché in entrambi i Paesi la valutazione operata dal fisco si basa su...
Categorie: Consulenza IVA

Permessi formativi retribuiti in Germania

I dipendenti hanno diritto a permessi fomativi retribuiti in Germania per formazione personale e professionale (cd. Bildungsurlaub). A.Quando si può richiedere un confedo formativo? I dipendenti hanno diritto a permessi fomativi retribuiti in Germania per un totale di cinque giorni all'anno per poter partecipare a corsi che: siano accessibili a chiunque; abbiano come oggetto la formazione lavorativa, politica o sociale dei partecipanti; siano organizzati da istituzioni accreditate. I dipendenti possono chiedere un congedo formativo superati i primi 6 mesi di lavoro; di tale possibilità devono farne uso di regola nell’anno solare di riferimento. Disposizione particolari possono dipendere dalle dimensioni dell’azienda. In via eccezionale alcuni Stati federati prevedono...
Categorie: Consulenza del lavoro
Operando con società tedesche si rende necessaria una verifica delle informazioni legali e fiscali dei propri partner in Germania, ad esempio il codice fiscale e la partita IVA oppure il numero REA. Vi sono tuttavia differenze sostanziali nell’assegnazione e nell’utilizzo di tali riferimenti fra Italia e Germania. Approfondisci
Categorie: Consulenza aziendale - Consulenza IVA - Generale - Partita IVA

Il consignment stock in Germania

Il consignment stock in Germania è molto diffuso, ad esempio per società italiane che operano nel settore automotive; analizziamo nel dettaglio cosa comporta a livello contrattuale e fiscale. La consegna con consignment stock (ossia in conto deposito) è un processo di vendita e gestione della merce che si riferisce ad esempio a: consegna di merce dall’Italia presso un magazzino situato in Germania e di proprietà del venditore italiano; consegna di merce dall’Italia presso un magazzino affittato dal venditore italiano ma di proprietà del cliente tedesco. Il vantaggio è di poter vendere i propri prodotti all’estero senza dovervi creare una propria struttura. La merce resterà, inoltre, di proprietà del venditore italiano fino a che non verrà prelevata dal magazzino. Dal punto...
Categorie: Consulenza aziendale

Contributo SIAE in Germania

1. I prodotti soggetti ad imposta Il corrispettivo tedesco del contributo SIAE o copia privata, denominato in Germania Pauschalabgabe o Urheberrechtsabgabe si applica ai prodotti atti alla riproduzione e alla divulgazione di beni e prodotti protetti da copyright.Questo comprende ad esempio i dispositivi di registrazione e memorizzazione digitale, tra cui penna USB, hard disk esterni, CD vergini cosí come memorie interne e dunque per estensione pc portatili e cellulari. L'obbligo di versamento riguarda tutti i prodotti commercializzati in Germania, anche tramite vendite online o su marketplace, e ricade sulla società titolare del bene al momento della vendita.2. L'entità dell'impostaIn Germania è competente per il versamento dell'imposta l'ente federale GEMA che fa capo a sua volta all'ente...
Categorie: Consulenza aziendale - Generale

Costituzione di una società in Germania: tempistiche e procedure

La costituzione di una società in Germania richiede tempistiche relativamente lunghe rispetto all'Italia: in particolare si considerano per la piena operatività realistici circa 3 mesi; in casi eccezionali le tempistiche possono essere addirittura fino a 4-5 mesi.L'iscrizione al registro delle imprese tedescoUna variabile è rappresentata dalla sede della società, soprattutto in comuni di piccole dimensioni che hanno meno familiarità con documenti di società  estere e gruppi societari internazionali. Il motivo principale di ritardi la costituzione di una società tedesca, tuttavia, è l’iscrizione al registro delle imprese tedesco. Il registro delle imprese è tenuto a differenza dell’Italia da un tribunale locale: la verifica della documentazione in fase di registrazione è dunque a cura di ma...
Categorie: Consulenza aziendale - Generale

EVENTO “INTERNAZIONALIZZAZIONE IN GERMANIA”

Treviso, 26-27 settembre 2023     Il prossimo 26-27 settembre 2023 a Treviso presso Palazzo della Luce in via San Nicolò 42 terremo un evento sul tema “Internazionalizzazione in Germania” aperto ai professionisti e imprenditori interessati all’espansione di attività d’impresa in Germania e ai relativi aspetti giuridico-fiscali. Il nostro studio legale Altea LEX offre consulenza legale ad imprenditori che intendono intraprendere o consolidare un’attività commerciale in Germania. Abbiamo inoltre ampliato la nostra gamma di servizi tramite la nostra società di servizi Altea GmbH che cura ad esempio la tenuta della contabilità, gestione amministrativa di filiali, controllate o posizioni fiscali tedesche, payroll così come consulenza tributaria. Saremo a disposizion...
Categorie: Generale

Legge tedesca sulla due diligence dei fornitori (Lieferkettensorgfaltspflichtengesetz)

I Le imprese direttamente interessate Dal 1° gennaio 2023 tutte le imprese, quindi società di persone e di capitali, tedesche o straniere con una succursale in Germania che impiegano almeno 3000 dipendenti;dal 1° gennaio 2024 tutte le imprese tedesche o straniere con una succursale in Germania che impiegano almeno 1000 dipendenti. In caso di impresa straniera con succursale o filiale dipendente in Germania si determinerà l’ambito di applicazione della norma sulla due diligence tenendo in considerazione anche i dipendenti occupati presso la sede principale all’estero. In caso di società tedesca controllata da società straniera, questa è da considerarsi alla stregua di una società indipendente e pertanto ai fini dell’applicabilità della norma non sono da considerare i lavoratori occupati pre...
Categorie: Consulenza aziendale - Generale

Registrazione orari di lavoro in Germania

La registrazione degli orari di lavoro in Germania è uno dei temi attualmente più discussi per società tedesche così come società italiane attive in Germania tramite dipendenti in loco. In particolare, a seguito di una recente sentenza della Corte di Cassazione tedesca sezione lavoro, è stato esplicitato l’obbligo per i datori di lavoro di utilizzare un sistema di registrazione degli orari di lavoro. Il sistema da adottare ha l'obiettivo di consentire il monitoraggio del rispetto delle normative sugli orari massimi di lavoro e sulla sicurezza sul lavoro. A seguito di tale sentenza si presume che il legislatore tedesco interverrà nei prossimi mesi per definire le modalità di registrazione degli orari di lavoro, ciononostante l’obbligo sussiste fin da ora.I requisiti al momento sono i seguen...
Categorie: Generale

LA COMPETENZA PER LE IMPOSTE SU REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE ALL’ESTERO

Nell’era del lavoro agile numerose società italiane assumono dipendenti in Germania nella prima fase di approccio al mercato tedesco, in questo contesto diventa fondamentale accertare in via preliminare a quale Stato spetti la competenza per l’imposta sul reddito da lavoro dipendente. Nei Paesi UE vige il principio secondo cui l’imposta sul reddito da lavoro dipendente compete allo Stato nel quale il dipendente risiede. A tal fine bisogna verificare il Paese di residenza del dipendente o - in caso di domiciliazione in più Stati - dove questi abbia il proprio centro d’interesse.CasisticaQui di seguito presentiamo una casistica tipica per questo tipo di rapporti.In caso di dipendente residente in Italia che svolga la propria attività in Germania varrà quanto di seguito esposto ai sensi della...
Categorie: Consulenza del lavoro - Generale

Il distacco di dipendenti in Germania

OBBLIGHI PER DISTACCO DI DIPENDENTI IN GERMANIA   Le imprese italiane hanno sempre più frequentemente esigenze aziendali per le quali i dipendenti svolgono la propria attività lavorativa in un altro Paese UE, sia per brevi trasferte sia per periodi più lunghi.   In caso di distacco per un lasso di tempo prolungato occorre, innanzitutto, valutare ed eventualmente integrare le clausole contrattuali e verificare la compatibilità di quanto concordato con le disposizioni applicabili nel Paese del distacco (es. in materia di salario minimo).   LA CONTRIBUZIONE PER TRASFERTE E DISTACCO: ASPETTI PRATICI   A livello pratico, è opportuno considerare che dal punto di vista contributivo non vi è differenziazione fra trasferta e distacco in base alla durata; secondo le normative com...
Categorie: Generale

L’obbligo contributivo di soci amministratori in Germania

Analizziamo in quest’edizione l'obbligo contributivo di soci amministratori in Germania, un tema interessante per le società e i gruppi societari con una controllata in Germania, in particolare nel caso tipico in cui l’amministratore percepisca una retribuzione dalla società tedesca e al tempo stesso direttamente o indirettamente detenga quote della stessa.Valutazione fiscaleDal punto di vista fiscale, non vi sono particolari complessità, poiché è sufficiente una registrazione fiscale con richiesta di codice fiscale – anche per non residenti – per la detrazione delle imposte. Il reddito percepito viene considerato già tassato ai sensi dell’accordo di doppia tassazione fra Italia e Germania.Valutazione contributivaOccorre, invece, valutare attentamente le circostanze in un’ottica di esenzio...
Categorie: Consulenza aziendale - Generale

La riforma del catasto per immobili in Germania: nuovi obblighi

La riforma del catasto per immobili in Germania prevede nuovi obblighi di dichiarazione da parte proprietari di immobili in Germania in scadenza il 31.10.2022 e a seguito di una proroga il 31.01.2023. Nonostante le critiche del mondo politico non vi sarà per ora una proroga dei termini per presentare la dichiarazione. Circa un terzo dei proprietari di immobili non ha ancora provveduto all'adempimento e riceverà nelle prossime settimane una richiesta ufficiale da parte del fisco a depositare la dichiarazione in tempi brevi onde evitare la stima da parte delle autorità. Chi è tenuto a presentare la dichiarazione? I proprietari di immobili in Germania, anche se residenti all'estero o in caso di locazione degli immobili a terzi, devono depositare una dichiarazione al fisco tedesco a segui...
Categorie: Generale

Lavora con noi

La nostra società attiva a livello internazionale con sede a Colonia e annesso studio legale cerca nuovi collaboratori con ottima conoscenza della lingua italiana e tedesca per ampliare e arricchire i nostri servizi alle aziende italiane per le loro attività commerciali in Germania.   Ambito lavorativo: assistenza ad aziende italiane per quesiti nel campo amministrativo e commerciale mansioni d‘ufficio gestione autonoma della corrispondenza commerciale in italiano e tedesco gestione di richieste da parte di potenziali clienti     Profilo: ottima conoscenza della lingua italiana e tedesca perfetta conoscenza ortografica e grammaticale valida conoscenza del pacchetto MS-Office gestione autonoma e responsab...
Categorie: Generale

Legge tedesca sui dispositivi elettrici/elettronici (Elektrogesetz)

In base alla legge tedesca sui dispositivi elettrici/elettronici (Elektrogesetz), a partire dal 1° gennaio 2022 tutti i produttori e/o importatori di dispositivi elettrici o elettronici sono autorizzati a commercializzare i propri prodotti in Germania solo previa registrazione presso il registro gestito dalla fondazione EAR e ottenimento del numero WEEE. Inoltre, dal 1° luglio 2023 i gestori di portali di vendita online (Amazon, Ebay ecc.) sono responsabili dell'inadempimento da parte dei venditori per cui le società non registrate rischiano il blocco degli account. L’obbligo si estende a tutti gli operatori commerciali che nell’ambito B2B o B2C immettono per primi nel mercato tedesco dispositivi elettrici e/o elettronici. La registrazione è concessa direttamente solo ad imprese nazionali,...
Categorie: Consulenza aziendale - Generale

Nuovi obblighi legge tedesca sugli imballaggi (Verpackungsgesetz)

Il 1° luglio 2022 entrano in vigore i nuovi obblighi previsti dalla legge tedesca sugli imballaggi VerpackungsG del 2019, con riferimento alle società tedesche e alle società europee o extra-europee attive in Germania tramite vendita diretta (online o offline) e vendita su marketplace, anche con contratti di fulfilment.Chi è il produttore ai sensi della normativa e chi è tenuto alla registrazione?Il produttore, e dunque il soggetto tenuto alla registrazione, è la società – nazionale o con sede in altro Stato membro UE o extra-UE – che introduce per prima un imballaggio nel territorio tedesco.Quali obblighi ricadono sul produttore ai sensi della normativa?L’obbligo principale è quello di registrazione una tantum sull’apposito portale LUCID che non può essere effettuata per delega, ma preved...
Categorie: Consulenza aziendale - Generale

Il vostro interlocutore per esigenze pratiche in Germania

Nell’avere a che fare con aziende, enti pubblici o altro tipo di interlocutori in Germania è fondamentale avere innanzitutto un punto di riferimento in loco che possa tenere direttamente il contatto – ad esempio facendo recapitare eventuale documentazione presso un indirizzo tedesco – e oltrepassare la barriera linguistica. Tramite il nostro servizio di competente assistenza, potrete gestire questioni complesse di ambito legale o fiscale, ad esempio legate ad una successione ereditaria oppure all’acquisto o alla vendita di un immobile, ma anche una serie di aspetti pratici, fra cui: la gestione di un immobile di vostra proprietà qui in Germania affittato a terzi la gestione o la chiusura di un conto in banca la verifica della vostra situazione contributiva la gestione della c...
Categorie: Generale
Sono numerosi i casi che rendono necessaria una registrazione IVA in Germania, non sempre sono peró reperibili informazioni chiare in lingua italiana sulle normative tedesche in materia di IVA. In questo video facciamo chiarezza e rispondiamo alle domande più comuni, ad es. se è necessaria una contabilità tedesca, quali imposte si versano in Germania e […] Approfondisci
Categorie: Consulenza IVA
Quando è necessario o opportuno aprire una filiale dipendente in Germania? Cosa significa a livello giuridico e contrattuale? Quali sono le alternative? L’Avv. von der Seipen risponde ai quesiti più comuni sul tema. Per una prima consulenza gratuita vi invitiamo a contattarci via mail all’indirizzo studiolegale@vonderseipen.de oppure telefonicamente al numero +49 221800644450. Approfondisci
Categorie: Consulenza aziendale - Consulenza IVA

Adempimenti IVA tedesca: la gestione corretta

Le registrazioni fiscali in altri Paesi UE sono in passato state sempre associate ad operazioni complesse, ad esempio triangolazioni, lavorazioni del prodotto all'estero oppure consignment stock. Tuttavia, grazie alla diffusione della vendita tramite portali online principalmente a clienti privati con distribuzione capillare all'interno dell'UE, questa realtà interessa ormai sempre più spesso anche strutture di piccole e medie dimensioni. Questo si verifica soprattutto con l'utilizzo di marketplace che offrono un servizio di logistica integrato con magazzini locali - in primis Amazon ma anche Ebay o Zalando - oppure ad esempio importando merce di provenienza extra-UE. Per i rivenditori questo significa dover calcolare il proprio margine considerando anche i costi di un commercialista o rap...
Categorie: Consulenza IVA

Webinar: operare sul mercato tedesco, 28 settembre 2021

In un webinar organizzato in collaborazione con la Confindustria Alessandria per il 28 settembre 2021 dalle ore 10.30 alle ore 12.30 discuteremo le strategie commerciali di distribuzione del proprio prodotto o servizio in Germania e consolidamento della propria presenza sul mercato tedesco. Un mercato interessante per numerosi settori trainanti dell’export italiano è quello tedesco grazie al suo dinamismo e al potenziale rappresentato dai consumatori non solo tedeschi, ma anche austriaci e svizzeri. A prescindere dalla validità del prodotto o servizio offerti, l’inserimento sul mercato tedesco può presentare insidie a causa delle differenze rispetto a quello italiano, per questo verranno tematizzati vantaggi e svantaggi di diverse modalità per operare sul territorio tedes...
Categorie: Consulenza aziendale

La nuova normativa IVA e il sistema OSS

Nel 2021 è entrata in vigore la nuova normativa IVA con ampliamento del sistema OSS principalmente per la vendita a privati nell'Unione Europea.Il sistema OSS prevede una registrazione volontaria, che non esclude la presenza di registrazioni fiscali in altri Paesi, ossia i sistemi possono coesistere. Il vantaggio consiste nella possibilità a partire dal 01.07.2021 tramite adesione all’OSS, nel Paese in cui la società ha sede, di dichiarare e versare l’IVA dovuta nei rispettivi Paesi UE con le relative aliquote tramite il sistema OSS per vendite a distanza verso clienti privati. Le transazioni per le quali si applica l’OSS saranno dunque gestite tramite una dichiarazione e un pagamento unici. Il sistema si applica soltanto in casi specifici, ossia per vendite a privati partite da un Paese U...
Categorie: Consulenza IVA

Il distacco di dipendenti in Germania

In diversi settori si rende spesso necessario il distacco di dipendenti all’estero, ad esempio per il montaggio dei prodotti venduti ad un cliente straniero; tale operazione comporta una serie di obblighi e formalità, in parte regolamentati a livello europeo e in parte a discrezione del Paese oggetto del distaccamento. Questo tema è particolarmente attuale a causa del recepimento, terminato in Germania a luglio 2020, della direttiva europea sul distacco. Un distacco deve essere disposto dal datore di lavoro per un determinato periodo di tempo – sia esso per la durata di un particolare progetto/incarico oppure per un periodo fisso stabilito contrattualmente. È possibile che la società assuma il dipendente in Italia ad hoc per un distacco previsto in Germania a condizione che sia previsto il...
Categorie: Consulenza del lavoro

Obbligo di registrazione IVA per chi è attivo in Germania

L'obbligo di registrazione IVA per chi è attivo in Germania dipende da fattori specifici legati al prodotto, alla logistica, al cliente e alla modalità di vendita. I casi che possono richiedere una registrazione fiscale in Germania sono numerosi e le informazioni sulle normative tedesche in materia di IVA non sempre reperibili in lingua italiana. Facciamo chiarezza in questo testo e forniamo qui di seguito una panoramica dei casi più comuni e della relativa gestione fiscale per aziende italiane attive in Germania:1. Vendita online dall’Italia a clienti privati (B2C)Dal punto di vista fiscale l’operazione di vendita online con spedizione dall’Italia al momento dell’ordine da parte del cliente tedesco privato rappresenta una vendita a distanza soggetta a tassazione nel paese di partenza a me...
Categorie: Consulenza IVA - Partita IVA

Webinar: la Germania e l’emergenza Covid-19, 25 giugno 2020 ore 11.00

Situazione e prospettive di uno dei più importanti mercati per le imprese italiane in collaborazione con la Confindustria Vicenza. La Germania è e rimane anche alla luce delle circostanze attuali un mercato interessante per numerosi settori trainanti dell’export italiano e offre numerose opportunità legate anche alla stretta correlazione con il mercato austriaco e svizzero.  Con gli effetti della pandemia ancora fortemente avvertibili, soprattutto nelle relazioni commerciali con gli operatori dei principali mercati di riferimento, diventa fondamentale capire in quale direzione si sta sviluppando il mercato tedesco e quali opportunità potrà offrire la situazione attuale alle aziende italiane che esportano in Germania. Tracciamo in quest'occasione un quadro generale degli incentivi e delle a...
Categorie: Consulenza aziendale

Webinar: il mercato tedesco post-corona, 15 giugno 2020

GERMANIA: come intraprendere un’attività o consolidare la propria presenza sul mercato tedesco e cogliere le opportunità del periodo post COVID-19 in collaborazione con la Confindustria Mantova. La Germania è e rimane anche alla luce delle circostanze attuali un mercato interessante per numerosi settori trainanti dell’export italiano e offre numerose opportunità legate anche alla stretta correlazione con il mercato austriaco e svizzero.  Vi sono diverse strategie di distribuzione che un’impresa italiana può considerare per inserirsi in modo ottimale su questo mercato, ma vi sono anche differenze rispetto al sistema italiano e una serie di aspetti pratici, legali e fiscali da non sottovalutare. Il programma comprende una panoramica degli incentivi e delle agevolazioni durante l'emergenza CO...
Categorie: Consulenza aziendale

Hotline di assistenza coronavirus – aiuti statali per le imprese e rilancio

Al momento a causa della diffusione del Coronavirus COVID-19 vi sono numerosi quesiti che interessano le società di diversi settori che operano tra Italia e Germania ad esempio: - cancellazione di fiere ed eventi;- calo delle vendite e annullamento di ordini;- mancata o ritardata fornitura di materie prime da parte dei fornitori;- consegna ritardata di merci ai clienti;- quesiti per responsabilità e risarcimenti;- diversi quesiti legati al personale ad esempio cassa integrazione, trasferte ed assenze. Se la vostra impresa sta riscontrando uno o più problemi di questo tipo, i nostri legali dello studio associato Altea LEX sono a disposizione per fornirvi una prima valutazione del vostro caso. Contattateci via mail oppure telefonicamente al numero +49 221 8006444-14 esponendo il vostro que...
Categorie: Consulenza aziendale

L’applicazione IVA nelle vendite a distanza

Quando trova applicazione la normativa relativa alle cosiddette “soglie per le vendite a distanza”? Quando invece è necessario fatturare con IVA locale? Quali sono gli adempimenti in caso di superamento di tale soglia? Rispondiamo qui ad alcune tra le domande più frequenti da parte di aziende con sede in Italia che lavorano con la Germania tramite la vendita a distanza (Versandhandel). La normativa per le vendite a distanza stabilisce che l’azienda italiana può vendere a privati tedeschi per corrispondenza oppure utilizzando un online shop, quindi con spedizione dall’Italia alla Germania, applicando IVA italiana solo fino al raggiungimento di una soglia annuale pari a 10...
Categorie: Consulenza IVA

Giornata informativa Germania, 12 giugno 2019 Mantova

GERMANIA: come avviare o consolidare la propria presenza sul mercato tedesco, quali strategie commerciali di distribuzione del proprio prodotto o servizio adottare in questo paese.Incontri individuali con l’espertoMercoledì 12 giugno 2019 ore 14.30 – 18.00 in Via Portazzolo n°9 Mantova.La Germania è un mercato interessante per numerosi settori trainanti dell’export italiano, grazie al suo dinamismo e al potenziale rappresentato dai consumatori non solo tedeschi, ma anche austriaci e svizzeri. A prescindere dalla validità del prodotto o servizio offerti, l’inserimento sul mercato tedesco può presentare insidie a causa delle differenze rispetto a quello italiano, per questo occorre che l’imprenditore valuti attentamente le soluzioni a sua disposizione. L’Avv. Christoph von der Seipen, che ...
Categorie: Consulenza aziendale

Regolamento generale sulla protezione dei dati personali (DSGVO)

Nei mesi successivi all’entrata in vigore del regolamento generale sulla protezione dei dati personali nel 2018, numerosi imprenditori hanno avvertito la necessità di adottare un approccio pragmatico a fronte di una normativa non particolarmente complessa ma estremamente vasta e dettagliata e degli obblighi che ne conseguono. I tre cardini del regolamento che le aziende devono considerare per non incorrere nelle ingenti sanzioni previste sono i seguenti: - la presenza di un’informativa sul trattamento dei dati personali (Datenschutzerklärung) che sia accessibile, completa, aggiornata e trasparente per i clienti e partner della società; - la nomina di un responsabile del trattamento dei dati personali (Datenschutzbeauftragter) nelle aziende che hanno più di dieci dipendenti che lavorino in ...
Categorie: Consulenza aziendale - Generale

Riforma IVA per venditori su piattaforme online

Il 1° gennaio 2019 è entrata in vigore in Germania una riforma della legge IVA Umsatzsteuergesetz per contrastare l’evasione fiscale generata dalle vendite online. Negli scorsi anni i controlli da parte delle autorità fiscali tedesche in materia di IVA sono diventati più mirati e frequenti; questa modifica della normativa è indirizzata in particolare ai venditori non aventi sede in Germania, che operano su piattaforme online, tra cui Amazon, Groupon, Zalando e Ebay. Per le persone naturali o giuridiche con sede in Italia o in altri Paesi UE è obbligatorio entro il 1° ottobre 2019 presentare al gestore del marketplace un certificato che attesta la registrazione fiscale in Germania (“Bescheinigung über die Erfassung als Steuerpflichtiger”) e ulteriore documentazione che attesta l’anagrafica ...
Categorie: Consulenza IVA - Partita IVA

Novità legislative in Germania: Legge sugli imballaggi (Verpackungsgesetz)

A seguito dell’approvazione al Parlamento tedesco del 5 luglio 2017 è entrata in vigore a partire dal 1° gennaio 2019 la nuova legge sugli imballaggi (Verpackungsgesetz) che sostituisce e integra l’omonima ordinanza. Oggetto della normativa sono i cosiddetti imballaggi b2c (business to customer), ossia imballaggi che devono essere smaltiti tipicamente o principalmente dal consumatore finale, vale a dire il privato, ma anche esercizi di ristorazione, amministrazioni, ospedali ecc. Mentre, con la normativa precedente, molte aziende potevano argomentare che i propri imballaggi non arrivassero al consumatore, ora l’obbligo di registrazione della società viene sancito da un apposito catalogo che fa riferimento a criteri ben precisi. Ad esempio è la capacità dell’imballaggio che determina se ...
Categorie: Consulenza aziendale